Home > Le dighe

Le dighe

In questa rubrica andremo a "raccontare" la storia e le caratteristiche degli impianti.

Gli ultimi articoli pubblicati:

  • Corfino

    Stato: ItaliaRegione: ToscanaProvincia: LuccaCorso d'acqua: CorfinoCondizione: Invaso limitatoUso: IdroelettricoConcessionario: Enel Produzione S.P.A.Ufficio periferico RID: FirenzeTipologia dello sbarramento: Arco sempliceAnno Fine Costruzione: 1914Quota di massima regolazione[m s.l.m.]: 502.720Altezza dello sbarramento[m]: 37.000Lunghezza del coronamento[m]: 65.000Volume della diga[103 x m3 ]: 2.000Capacità  invaso[Mm3]: 0.740Quota autorizzata[m s.l.m.]: 497.000Volume autorizzato[Mm3]: (...)

    (continua)
  • Corbara

    La diga in questione si trova a Corbara, ossia in una frazione di Orvieto (Tr) dalla quale prende il nome. E’ una struttura imponente che sbarra il corso del fiume Tevere a circa tre chilometri dalla confluenza del fiume Paglia. Trovandosela davanti in tutta la sua magnificenza, si rimane davvero impressionati dalla sua possente ed avveniristica mole, ma soprattutto salta subito all’occhio la particolarità di questa diga: una parte è in terra ed una parte in calcestruzzo.
    La parte in terra è (...)

    (continua)
  • Paduli o Lagastrello

    La diga del Paduli, più comunemente chiamanta diga del Lagastrello, situata sul confine tra Emilia e Toscana, sbarra il corso del torrente Enza.
    Lo sbarramento del Paduli, che dà vita al lago del "Lagastrello" è stato costruito tra il 1906 e il 1910 dalla C.I.E.L.I. ( Compagnia Imprese Elettriche Liguri ) su progetto degli ingenieri Gaetano Ganassini e Luigi Zunini, per formare un’serbatoio della capacità di 3.45 Milioni di m 3 atto alla regolazione stagionale dell’energia producibile nelle (...)

    (continua)