ProgettoDighe Il punto di riferimento per gli appassionati di dighe, centrali idroelettriche e opere idrauliche.
Le centrali

Nove 1925 - Nove (TV)

pubblicato nel — modificato nel

Condizione
Operativa
Gestore
ENEL Green Power
Anno
1925
Tipologia di turbine
Francis
Numero turbine
3
Salto
98 m
Portata massima
55 m3/s
Potenza
45 MW
Produzione annua
23,7 GWh

A Nove sono state costruite tre centrali. La prima, in esercizio dal 1914 è stata dismessa nel 1967 escluso il fabbricato che la conteneva. La seconda, descritta in questo articolo, chiamata centrale di Nove Nuova o Nove 1925 è in esercizio dal 1925 ma dal 1971 funziona come riserva al terzo impianto costruito in quegli anni.

L'impianto si trova nel territorio comunale di Vittorio Veneto (TV) lungo la SS. 51, sulla riva destra del lago Restello.

La centrale, realizzata dalla SADE nel 1924 su progetto di Vincenzo Ferniani, è costituita da due edifici: la sala macchine e dalla sala per i trasformatori e gli interruttori. Quest'ultima in seguito alla realizzazione della stazione elettrica all'aperto è stata convertita è contiene degli uffici amministrativi e spazi di incontro ed espositivi.

La sala macchine è caratterizzata da un prospetto classicheggiante scandito da lesene e finestre ad arco, l'edificio dei trasformatori presenta, invece, chiari riferimenti floreali e liberty.

La centrale è alimentata dalla presa a quota 271,5 m s.l.m. sul Lago Morto in cui si scaricano le acque della centrale di Fadalto. Per i primi 100 metri è costituita da una galleria a pelo libero, larga 9 e alta 8,6 metri fino a raggiungere la camera di manovra dove si trovano le paratoie, una piana a tenuta stagna e un'altra a settore chiudibile anche sotto flusso. Dalle paratoie inizia una galleria in pressione lunga 3500 m e dal diametro di 4 metri che raggiunge il bacino d carico. Con la costruzione della nuova centrale del 1971 la galleria dell'impianto del 1925 si unisce a quella parallela del 1971 alla base del nuovo pozzo piezometrico.

Il bacino di carico è formato da una canna verticale dal diametro di 8 m che sbocca in una grande vasca alta circa 10 metri. La vasca è dotata di uno scarico di fondo dalla portata di 33 m3/s mediante una tubazione di 220 metri che scendendo lungo la montagna sbocca direttamente sul lago del Restello per consentire il funzionamento della centrale del Fadalto anche nel caso la centrale di Nove 1925 fosse fuori servizio.

Dalla vasca partivano quattro gallerie dove sono state murate delle condotte metalliche, tre dal diametro di 2,6 m e lunghe 164 m e una, quella più a nord, da 2.4 m lunga 157 che arrivano tutte alla sottostante camera di manovra dove sono presenti le valvole a farfalla a chiusura automatica. Dopo le valvole le condotte proseguono all'aperto fino ad entrare in centrale dove alimentano le macchine.

All'avvio della centrale nel 1924 la produzione era effettuata mediante due gruppi, recuperati dalle centrali di Nove 1914 e di Fadalto 1913 composti da turbina Francis a camera singola della Riva e alternatore Brown-Boveri in grado di generare 6 MW ciascuno. L'eccitazione di questi gruppi era effettuato mediante due gruppi con turbina Pelton e dinamo Siemens da 148 kW. Questi gruppi sono stati successivamente dismessi, come anche la loro rispettiva condotta di alimentazione da 2,4 m.

Tra il 1925 ed il 1929 entrano in funzione progressivamente le altre 3 macchine Francis della Riva con alternatore Ansaldo che attualmente sono ancora in funzione. Si tratta di macchine con turbina a doppia camera con scarico unico centrale che possono erogare 16 MW ciascuno con una portata di 20 m3/s.

La portata massima della centrale nella configurazione a 5 macchine era di 80 m3/s.

Bibliografia

Gli opifici della Società Idroelettrica Veneta dalla Piave al Livenza
Menegon, W. (2007). Gli opifici della Società Idroelettrica Veneta dalla Piave al Livenza. Belluno, Italia. Momenti AICS.
Le dighe e le centrali idroelettriche del bacino del Piave
Pavan, C. (2001) Le dighe e le centrali idroelettriche del bacino del Piave. Elenco completo degli impianti, con i dati tecnici al 1963. Ristampa di pubblicazioni ufficiali della SADE, Società Adriatica di Elettricità. Treviso, Italia. Camillo Pavan Editore.
Impianti del Piave. Sistema Nord Orientale
Direzione della produzione e trasmissione. (a cura di) (1991). Impianti del Piave. Sistema Nord Orientale. Venezia, Itala. ENEL.

Immagini

Vista complessiva della centrale. L'edificio sulla sinistra è la sala macchina, quello sulla destra era la sala trasformatori e interruttori, oggi adibita ad edificio amministrativo. Sullo sfondo le condotte forzate e la struttura della camera valvole.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Esterno della sala macchine.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio della struttura della sala macchine in inverno.
Elvis Del Tedesco. (2011).
Portale di ingresso della sala macchine.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Panoramica della sala macchine.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Vista della sala macchine dall'alto.
Direzione della produzione e trasmissione. (a cura di) (1991). Impianti del Piave. Sistema Nord Orientale. Venezia, Itala. ENEL.
Macchina 3.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio delle turbine e delle decorazioni interne.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Volantino di apertura della valvola sulla turbina.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Elementi del regolatore.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio del contagiri.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio della cinghia di trasmissione per il regolatore.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio di una leva del macchinario.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio del pistone del regolatore.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio dei lampadari della sala macchine e decorazioni interne.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Turbina con numerazione e datazione.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Volantino di regolazione.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Manometri.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Targhetta caratteristiche della dinamo dell'eccitatrice.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Targhetta caratteristiche primo generatore.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Turbina e cassa dell'alternatore.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Vista del soffitto e del carroponte principale.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Gancio del carroponte.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Decori delle pareti.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio del comando di sgancio della serranda.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Vetrata della sala comandi.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Vista della sala comandi con il banco ed il quadro storico.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Dettaglio del quadro comandi.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Foto storica, si nota la presenza della quarta condotta, ora rimossa.
Autore ignoto. Se riconoscete l'autore o avete maggiori informazione su questa immagine scrivete a info@progettodighe.it
Schema della galleria di alimentazione e della centrale.
Profilo schematico di insieme, impianto di Nove Nuova
Direzione della produzione e trasmissione UPI di Venezia. (1990). Raccolta dei profili schematici degli impianti idroelettrici. Italia. ENEL.
Sulla sinistra, l'arco quasi del tutto sommerso è l'imbocco della galleria originale che alimentava Nove 25 lunga 100 metri e che porta alle paratoie. Sulla destra l'opera di presa costruita per Nove 71 formata da una coppia di paratoie piane, una a strisciamento e una a ruote delle dimensioni di 3,55 per 4,90 m disposte in serie.
Sulla sinistra, l'arco quasi del tutto sommerso è l'imbocco della galleria originale che alimentava Nove 25 lunga 100 metri e che porta alle paratoie. Sulla destra l'opera di presa costruita per Nove 71 formata da una coppia di paratoie piane, una a strisciamento e una a ruote delle dimensioni di 3,55 per 4,90 m disposte in serie.
Elvis Del Tedesco. (2023).
Vasca di carico.
Elvis Del Tedesco. (2011).
Sulla riva del lago si vede la centrale del 1925 con la sala macchine e la ex sala trasformatori, la nuova stazione elettrica con dietro l'ingresso della centrale del 1971 e sulla montagna il nuovo pozzo piezometrico tondo e la vasca di carico della centrale del 1925.
Sulla riva del lago si vede la centrale del 1925 con la sala macchine e la ex sala trasformatori, la nuova stazione elettrica con dietro l'ingresso della centrale del 1971 e sulla montagna il nuovo pozzo piezometrico tondo e la vasca di carico della centrale del 1925.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Sulla riva del lago si vede la centrale del 1925 con la sala macchine e la ex sala trasformatori, la nuova stazione elettrica con dietro l'ingresso della centrale del 1971 e sulla montagna il nuovo pozzo piezometrico tondo e la vasca di carico della centrale del 1925. In lontananza vicino la curva dell'autostrada si vedono anche le centrali di San Floriano.
Sulla riva del lago si vede la centrale del 1925 con la sala macchine e la ex sala trasformatori, la nuova stazione elettrica con dietro l'ingresso della centrale del 1971 e sulla montagna il nuovo pozzo piezometrico tondo e la vasca di carico della centrale del 1925. In lontananza vicino la curva dell'autostrada si vedono anche le centrali di San Floriano.
Elvis Del Tedesco. (2009).
Elvis Del Tedesco

Elvis Del Tedesco

+39 340 2905384

Nasce a Pordenone nel 1979, frequenta l’istituto tecnico industriale J.F. Kennedy di Pordenone, dove consegue il diploma di perito informatico. In seguito frequenta il corso di laurea in Ingegneria Informatica presso l’università degli studi di Padova.

Attualmente impegnato presso Generali Italia.

E’ appassionato di fotografia, tecnologia, cultura del periodo delle guerre mondiali e del dopoguerra nelle zone del triveneto.

Nel 2005 fonda ProgettoDighe e attualmente si occupa di tutte le attività tecnologiche e della gestione sia amministrativa che dei contenuti dello stesso.